002 - Da Varzi al Passo del Giovà

Il percorso segue per un lungo tratto la "Via del Sale", che collegava Varzi a Genova. L'antica strada, percorsa un tempo da mercanti e pellegrini, veniva utilizzata per il commercio del prezioso minerale.Da Varzi (400 m) si attraversa il ponte sullo Staffora e si risale la sua sinistra orografica per poco meno di un chilometro. Si imbocca quindi il ripido e sconnesso sentiero che sale fino a Monteforte (3.2 km, 673 m). Dopo Monteforte si incrocia la SP 91 che conduce, con andamento pianeggiante, a Castellaro (6.6 km, 748 m). Da qui la pendenza del sentiero si fa più marcata fino al Pian della Mora (10.7 km, 1350 m), dove troviamo un rifugio incustodito. Si superano Monte Boglelio (11.4 km, 1491 m) e Monte Bagnolo (13.6 km, 1541 m) e, proseguendo in costa senza dislivelli significativi, si arriva al Colle della Seppa (14.5 km, 1485 m). Il percorso prosegue superando Monte Garavè (1532 m) e aggirando la cima del Monte Rotondo (16.9 km, 1526 m). Poco prima della salita al Monte Chiappo (18.1 km, 1560 m) si lascia la Via del Sale per il sentiero che porta alla SP 90 che si segue fino al Passo del Giovà (20.1 km, 1363 m).

Partenza
Varzi, Piazza della Fiera
Arrivo
Passo del Giovà
Lunghezza totale
19.9 km
Categoria
A piedi
Tempo di percorrenza a piedi
06:58 (hh:min)
Dislivello in salita
1325 m
Dislivello in discesa
367 m
Quota massima
1555 m
Difficoltà a piedi
Impegnativa
Pavimentato
21 %
Strade sterrate e carrareccie
46 %
Mulattiere e sentieri
34 %
Segnaletica

CAI 2 - Via del Sale

Periodo consigliato

Tutto l'anno in assenza di neve

loading